10.03.2022

Ucraina, continua la missione umanitaria di Progetto Arca

La missione umanitaria di Fondazione Progetto Arca continua.

Iniziata con l’invio il 28 febbraio di un convoglio formato da 5 furgoni diretti a Siret, punto di frontiera rumeno a un chilometro dall’Ucraina, venerdì 11 marzo è proseguita, sempre per Siret, con l’invio di 23 bancali di beni di primissima necessità, tra cui alimenti confezionati, in particolare per bambini e neonati, assorbenti, salviette e pannolini, prodotti per l’igiene, coperte e maglie termiche, indumenti pesanti.

Nel frattempo, al magazzino di Progetto Arca,  è partita la raccolta di beni di prima necessità da inviare sul campo che aveva lo scopo di portare cibo e aiuti umanitari ai cittadini ucraini in fuga dalla guerra.

Al magazzino di Progetto Arca, in via Sammartini 106 a Milano, continua la raccolta di beni di prima necessità.

Giorno per giorno, sono raccontate su questa pagina del sito di Progetto Arca gli episodi e le necessità più impellenti incontrati durante questo intervento.

 

Emergenza Ucraina